Sedurre Con Stile

Ball Gag: i Bavagli Hot più Amati dal Mondo BDSM e sadomaso

ball gag

Il ball gag è quel famoso bavaglio, spesso per lo più total black, che è stato sdoganato in film di vario genere e che è un po’ uno dei simboli del mondo BDSM, del fetish, del sadomaso. 

Si tratta di un accessorio dotato di sfera che si inserisce in bocca, solitamente del diametro di 4 cm circa, e da un laccio che permette di chiedere e fermare il bavaglio dietro alla nuca di chi lo indossa. 

Ma a cosa serve, perché piace, come si usa, quanto costa, quali sono le recensioni? 

Ecco qui una guida che ti svelerà proprio tutto sul ball gag, un accessorio hot che forse non hai mai preso in considerazione e che, magari, può far diventare il sesso con il partner ancora più piccante.

migliori ball gag

ball gag EasyToys

ball gag rossa
5/5

O-Ring Gag EasyToys

4.2/5

Classifica delle migliori ball gag online

Di seguito, invece, trovi una classifica delle ball gag online più utilizzate:

Ball gag

Il ball gag, chiamato anche al femminile la ball gag, è un bavaglio, un accessorio che esercita una sorta di privazione. 

Cioè è uno strumento che costringe a non poter usare la bocca come vorresti, è quindi fatto un sex toys prettamente sadomaso, BDSM, fetish e che è l’ideale per la sottomissione. 

Di fatto il ball gag è composto da un legaccio, una cinghia o proprio un bavaglio realizzato in tessuto resistente, oppure nei casi del legaccio il materiale costruttivo è il silicone medicale, l’eco-pelle, la plastica, ecc. 

Si tratta in generale di sostanze atossiche e insapore studiate proprio per l’uso e perché, come ben hai capito, parte del prodotto va a contatto con la bocca. Il ball gag nasce per essere innocuo per la salute e, parte topic dello strumento è la presenza della sfera, della pallina. 

Questa viene infilata proprio dietro alla dentatura e le estremità del laccio, cinghia o bavaglio, andranno legati dietro la nuca del sottomesso. 

Ci sono in commercio molti ball gag diversi, alcuni hanno lunghezza regolabile, altri sono standard, ci sono poi quelli con palla più o meno grande ed è importante trovare il modello ad hoc. 

Per esempio se la palla è troppo grande, per chi ha la bocca piccola, risulta complicato inserirla e toglierla. 

Per agevolare questa pratica potresti trovare ball gag anche con sfera cava o con forellini che ti aiutano a eliminare la saliva o a prevenirne una produzione eccessiva, alcune aiutano a respirare dalla bocca in totale sicurezza, appunto per la presenza di fori. 

Chiaramente la pallina non deve essere ingoiata ma deve essere ancorata ai legacci, alla cinghia stessa e poi va regolata al meglio. 

Il ball gag, simbolo del mondo sado, fetish e BDSMN, viene utilizzato per le sessioni delle mistress o dei padroni, è infatti il sottomesso, lo slave o la schiava di turno a dover subito la legatura del volto con questo accessorio di costrizione parziale. 

Lo scopo del ball gag, il suo meccanismo è molto similare a quello del classico bavaglio privo di pallina, diciamo che quello con sfera, appunto il ball gag, è una versione plus, un’evoluzione anche molto associata al moderno mondo sadomaso. 

ball gag recensioni

Non solo il ball gag agisce sulla deglutizione e sul parlare, ma costringe la persona che subisce a tenere la mascella aperta e, anche se vedendo le immagini sembra una una costrizione poco “cattivella”, in realtà è un accessorio scomodo dopo un po’ di tempo e che perfettamente veste i panni del sex toys BDSM.

N.B. Per evitare incidenti, dolori gravi, anche la slogatura della stessa mascella, è bene legare il ball gag senza esagerare, cioè rispettando al conformazione del volto del sottomesso e utilizzando lo strumento al meglio, seguendo cioè le istruzioni. 

Non solo, come in tutte le pratiche BDSM, fetish e sadomaso, è bene utilizzare una parola chiave per chiedere al partner di essere liberato dalla costrizione. 

Sii onesto co te stesso e se non ce la fai più, se quel ball gag non fa per te e ti fa sentire poco a tuo agio allora chiedi di essere liberato. 

Sceglierete tra i tanti altri finiti accessori quello più adatto a te.

A livello tecnico-pratico il ball gag è oggi di gran lunga preferito tra i prodotti che costringono la bocca perché è molto più efficace di altri, ad esempio del bavaglio classico in stoffa. 

Questo perché il ball gag riempie quasi completamente la bocca, riduce davvero tanto la capacità di articolare, quindi emettere frasi ben articolare risulta molto complesso e a livello visivo dà proprio l’impressione di costrizione, di grande sottomissione.

Tipologie di ball gag

Ma quante tipologie di ball gag esistono? Beh, ce ne sono tante quante le ditte che li producono, ma anche molto di più. 

Ogni anno sicuramente ne vengono prodotti di nuovi, di innovativi, realizzati con materiali sempre più tecnologici e sicuri, atossici sempre e, perché no, pure eco-compatibili e amici dell’ambiente.

Esistono diverse varianti del ball gag, tra cui:

  • il modello più semplice di ball gag composto da una sfera e da un laccio, cinghia, che attraversandone il diametro viene chiuso dietro alla nuca del sottomesso. la pallina come visto va infilata dietro ai denti e la cinghia è semplice medio-spessa e in alcuni modelli le cinghie sono anche aggiuntive e possono fermare la testa in più punti, sempre chiudendosi sul lato posteriore della nuca.
  • Un altro modello di ball gag è composto, oltre che dalla solita pallina e dalla cinghia, da un laccio aggiuntivo che passa sotto al mento e viene chiamato tecnicamente nel mondo sado, BDSM e fetis: chin strap. Questo laccio limita maggiormente la possibilità di apertura della bocca.
  • Il ball gag può essere realizzato pure in modo ancora più complesso, cioè con più lacci/cinghie da far passare tutte attorno alla nuca con lo scopo di dare al sottomesso la sensazione di immobilizzazione. In gergo questa sensazione, costrizione si chiama: head harness.
  • Un altro tipo di ball gag oggi in commercio è costituito da una vera e propria maschera che di fatto impedirà al sottomesso di vedere e quindi costringerà non solo la bocca e l’articolazione delle parole. Il cappuccio/maschera ha anch’esso dei lacci come il classico ball gag, la pallina non manca ma la costrizione è nettamente maggiorata e gli sarà pure difficilissimo, se non impossibile liberarsi da solo dal sex toys sado.

gag ball

Qualche curiosità in più sul ball gag? Eccoti servito:

  • il sex toys detto ball gag viene utilizzato pure nel caso in cui il sottomesso si trova nella posizione detta hog tie. In questo caso lo slave verrà imbragato in modo complesso e la corda dello stesso strumento viene fatta passare tra le gambe per legarle e affrancando anche le mani. Tutta l’imbragatura sarà tale da finire anche attorno al ball gag stesso, insomma tutto convoglierà verso la nuca e il sottomesso sarà veramente impossibilitato a liberarsi. Questa legatura di fatto obbliga lo slave a stare con la testa in giù, rivolta verso il basso. Chiaramente si raccomanda sempre di non stare troppo tempo in posizioni del genere, specie se la nuca è rivolta verso il basso ed è sempre indispensabile fissare una parola chiave di salvezza, sempre.
  • Il ball gag è finito anche in TV! Non è solo simbolo delle pratiche sado, fetish e BDSM, ma è anche stato utilizzato in video-clip musicali, in spot TV, in cortometraggi, al cinema e pure in modo del tutto ironico. Per esempio potrai vedere il ball gag nel famoso colossal Arancia meccanica, te lo ricordi? E poi potrai vederlo immortalato sulla pellicola di Hostel, Scary Mobie, Pulp Fiction e Candyman 3. Non solo, il vero ball gag è stato protagonista anche di scene memorabili dei cartoons, come i Simpson: lo indossava la mitica Marge e pure Homer, per non parlare del Commissario Winchester e del serpente. Ti ricordi poi il videogioco True Crime? Ecco, anche lì il ball gag è protagonista ed è menzionato in quanto simbolo di un delitto a sfondo sessuale. .

BDSM ball gag

La ball gag come detto in più battute è un sex toys a tutti gli effetti e che è utilizzato soprattutto nelle pratiche BDSM, bondage, sadomaso e fetish. 

Questo collarini con palla può essere parte di un intero travestimento, oppure diventare uno degli accessori di costrizione o tortura anche in sezioni di sottomissione svolte da padroni o mistress. 

Ma non solo, potrà anche essere provato da te che non sei un praticante delle discipline prima elencate. 

Chiaramente il ball gag di tipo prettamente BDSM avrà un look dark, grunge, sarà costituito da cinghie solide, avrà dettagli vinilici, in pelle, in silicone ma total black. 

Oppure sarà abbellito da elementi in acciaio, avrà borchie e altri dettagli che fanno subito pensare al BDSM.

Ball gag com’è fatta

Il ball gag è fatto in materiale resistente, ovviamente anallergico sicuro, studiato e scelto appositamente per lo scopo. 

Non pensare minimamente di poter fabbricare da solo uno strumento del genere, ci raccomandiamo! 

Il ball gag, come anche descritto sopra all’inizio della guida è costituito da tre parti principali:

  • una palla/sfera che deve essere posta dietro ai denti;
  • una cinghia principale più o meno spessa che regge anche la sfera;
  • dei lacci o morsetti, chiusure che appunto girando dietro la nuca permettono di chiudere e ancorare il ball gag.

Ci sono poi tanti modelli di ball gag, qualcuno lo abbiamo descritto sopra, ma chiaramente vederli dal vivo, o anche sul web, ti farà capire meglio le tante versioni e le possibilità degli stessi ball gag diversi.

Come si usa una ball gag

Online ci sono tanti, tanti video tutorial sull’utilizzo dei più comuni sex toys e anche sugli accessori BDSM, fetish e sadomaso. 

ball gag prezzo

Non c’è eccezione per quanto riguarda il ball gag. In generale ecco come fare per utilizzare al meglio lo strumento di costrizione: poni la palla/sfera in bocca al sottomesso e poi lega le cinghie come descritto nelle istruzioni. 

Se la cinghia è regolabile, cosa quasi comune a tutti i modelli, cerca di trovare la giusta stretta, ma non esagerare e cerca la collaborazione del sottomesso, almeno per quanto riguarda la misura del ball gag.

Curiosità sul ball gag

Lo sapevi che il ball gag potrebbe essere stato inventato e utilizzato già nei tempo più remoti? 

Certo, come succede spesso per tanti altri sex toys e strumenti di tortura, le loro origini potrebbero essere veramente antiche. 

Per esempio pensa al Medio-evo, a quando queste pratiche erano del tutto comuni: ecco che strumenti di questo tipo potevano essere molto attuali. 

Non ci sono però prove certe, almeno per oggi, della presenza di veri ball gag antichi, ma ci sono bavagli a go-go nelle epoche più disparate e che troverai digitando ball gag nella storia o bavagli per torture nella storia nei motori di ricerca web.

Ball gag donna

Esiste un ball gag tutto al femminile, solo per le donne? Sì, potresti trovarne di tante versioni online. 

Tieni conto però che spesso si trovano ball gag unisex, ma per cercare quello più adatto alle donne scegli sempre quelli con pallina più piccola e con cinghia adeguata. 

Se poi vuoi acquistare una struttura ancora più coprente e costrittiva allora forse è meglio che tu opti per un modello regolabile.

Ball gag uomo

E le ball gag per uomo, esistono? Come detto prima ciò che può fare veramente la differenza è la dimensione, i diametro della pallina che andrà in bocca al sottomesso. 

Quelle più grandi è chiaro siano meglio per i maschietti, questi hanno ossatura, corporatura spesso più grande per natura di quella delle donne e l’apertura della bocca e la mascella non fa eccezione. 

Ma visita bene i sexy shop virtuali e non e cerca qualcosa che ti piaccia, vedrai che di ball gag da uomo potresti trovarne quante ne vuoi.

ball gag sadomaso

Ball gag dove trovarle

Dove trovare e acquistare le ball gag? Certo che ne troverai tantissime versioni sul mercato attuale, visita i sexy shop della tua zona oppure guarda nei cataloghi di quelli virtuali. 

Scegli sempre prodotti sicuri, meglio se Made in Italy e attieniti sempre alle istruzioni d’uso e al buon senso, sempre quando fai sesso e soprattutto quando usi strumenti di costrizione come il ball gag.

Opinioni ball gag

Ci sono online opinioni sui ball gag? Certo che sì, Sul web puoi anche trovare vere spiegazioni d’uso scritte da amatori del genere fetish. sadomaso e BDSM. 

Ci sono dei maestri di queste discipline che raccontano proprio come usarli al meglio per procurare paciere a te e al partner di giochi. 

Noi ti consigliamo di dare un’occhiata e al contempo non perderti le nostre altre guide sui sex toys e sul mondo dell’eros e della deduzione, le trovi free già online.

Ball gag prezzi

Un buon ball gag ha un prezzo sì accessibile ma non certo stracciato. Se così fosse vorrebbe dire che il materiale costruttivo non è di buona qualità. 

Scegli solo strumenti specifici per queste pratiche costrittive e acquista solamente in punti vendita, virtuali o fisici, adeguati e che ti assicurano massima serietà, professionalità e sicurezza.

sedurre Con Stile

Lascia un commento

Sedurre Con Stile
Sedurre Con Stile

Il blog per chi vuole trovare, sedurre e conquistare la donna o l'uomo dei sogni

5/5 - (1 vote)