Sedurre Con Stile

Cerca
Close this search box.

Doccia Anale: Scopri la Guida Completa su Cos’è e Come si fa

doccia anale

Cos’è la doccia anale, come funziona, provoca sensazioni erotiche o serve solo per pulire il lato b prima della penetrazione o stimolazione prostatica? 

Scopri qui tutto quello che devi sapere prima di acquistare la tua prima doccia anale, e non perderti pure le nostre altre guide sul tema dedicate al sesso, alla seduzione, ai sex toys, ai lubrificanti e a tutto ciò che riguarda l’eros a 360 gradi.

migliori docce anali

doccia anale
mysecretcase

doccia anale mysecretcase
5/5

kit anale mysecretcase
50 sfumature di grigio

doccia anale kit mysecretcase
3.7/5

Classifica delle migliori docce anali online

Di seguito, invece, trovi una classifica delle docce anali online più utilizzate:

Doccia anale

La doccia anale, definita pure doccetta anale o doccino anale, prende appunto il nome dal terminale della nostra tradizionale doccia domestica. Questo perché il lavaggio del lato b, internamente, ricorda questa azione di lavaggio. 

Non solo, più tecnicamente la doccia anale viene chiamata clistere o enema, termini che sicuramente intendono la pratica in modo più curativo che non erotico. Sì, hai capito bene, la doccia anale è anche una pratica sessuale, una manovra atta a stimolare l’ano e anche a prepararlo al meglio ad una penetrazione più igienica. 

La doccia anale di fatto permette di pulire l’interno dell’ano mediante dell’acqua, o una soluzione adatta, al fine pure di detergere meglio le pareti anali. 

Ovviamente questa operazione casalinga non pulisce a fondo, come invece fa il trattamento specialistico di idrocolonterapia, ma si tratta di un metodo molto amato per garantire comunque una maggiore igiene, specie in chi soffre di irritazioni, attacchi batterici fecali, chi pratica molto sesso anale.

A cosa serve una doccia anale

Beh, come detto la doccia anale ha più scopi, primo fra tutti una maggiore igiene interna del cavo anale. Esistono, come detto, interventi specifici, professionali, clinici che servono a questo, ma ci si può arrangiare in casa, ovviamente sporadicamente e prestando molta attenzione alle modalità e agli strumenti utilizzati. 

Infatti, per quanto può sembrarti una grande innovazione, o genialata, questa pratica non è da effettuare di continuo, anzi, perché la continuità potrebbe anche danneggiare le pareti dell’ano, già di per sé delicate e ricche di terminazioni nervose e venuzze. 

Quindi senza soffermarci troppo sugli scopi e vantaggi medici e medicali, sappi che la doccia anale serve per pulire:

  • l’ano;
  • l’interno del retto;
  • la prima parte dell’intestino.

E, non meno importante, con la doccia anale ti prepari al meglio a fare sesso anale in modo più sicuro possibile. Questa pratica inoltre arreca anche notevole piacere agli uomini e alle donne, può quindi pire rientrare nel petting di coppia o nelle sessioni di auto-erotismo. 

doccia anale intima

Tieniti forte, per fare la doccia anale potrai usare solo l’acqua, un doccino da agganciare al posto di quello tradizionale che usi per lavarti e potrai pire avvalerti di detergenti specifici. 

E non finisce qui, anche su Amazon, oltre che presso i sexy shop fisici e virtuali, potrai acquistare tanti accessori ad hoc per questa pratica che, siamo certi, un po’ di sta stuzzicando.

Come fare la doccia anale

Ecco alcune dritte su come fare la doccia anale con un clistere apposito. Evita comunque di improvvisarti con arnesi domestici e non che di fatto non nascono per questo scopo, questo aspetto è molto, molto importante. Fai così:

  • riempi il clistere con dell’acqua tiepida e/o con un detergente apposito, li trovi soprattutto in farmacia e segui in questo caso scrupolosamente il dosaggio e la metodologia suggerita;
  • accovacciati, oppure siediti sul vaso WC o sul bidet, devi comunque essere comodo e rilassato;
  • inserisci la cannula apposita del clistere nell’area anale, fai piano piano, magari aiutati con del lubrificante anale, ma non esagerare altrimenti rischi di non pulire nel modo adeguato;
  • cerca di inserire la cannula il più in profondità possibile, si tratta comunque di una piccola cannuccia, sottile per di più e che di fatto non dovrebbe darti fastidio;
  • ora premi sul clistere e svuota il suo contenuto del tutto, ovvio che se la sensazioni ti infastidisce potrai smettere quando vorrai;
  • cerca di trattenere il liquido nell’ano per qualche minuto, a molti fa impazzire questa sensazione tanto che capita di godere o comunque di avere un’erezione;
  • poi rilascia il liquido, cioè distendi più che puoi l’area anale.

Sappi che comunque all’inizio l’acqua che fuoriesce sarà sporca, anche molto, non devi spaventarti, e potrai ripetere l’operazione fino a quando l’acqua uscirà pressoché pulita. 

Chiaramente se farai la doccia anale per motivazioni igieniche e mediche segui solo le dritte del tuo medico a riguardo.

Doccia anale con doccino

Abbiamo già accennato alla doccia anale con doccino, con quello strumento che altro non è che una sorta di doccino da doccia, da agganciare al flessibile e che ti permette di godere direttamente del getto dell’acqua nelle tue parti più intime. 

Per chi è abituato a fare docce anali questo è il metodo più appagante, veloce da attuare e low cost, ideale sia per pratiche erotiche che per il semplice gusto di pulire in profondità l’area anale al bisogno. 

docce anali

Ecco come fare, dopo aver acquistato un doccino per ano in store virtuali o fisici sicuri e specializzati. Fai così la tua doccia anale:

  • collega il doccino per ano al flessibile della doccia, o della vasca da bagno se preferisci;
  • crea un ambiente e una situazione rilassante, devi essere rilassato per poter godere al meglio di questa pratica, quindi non tendere i muscoli;
  • regola la temperatura dell’acqua, deve sempre essere tiepida, mai calda o troppo fredda, questo è importantissimo;
  • regola pure la pressione dell’acqua, quasi tutti i doccini anali permettono di farlo e se sei alle tue prime volte prediligi il getto slow, per poi eventualmente aumentarlo durante la pratica;
  • accovacciati, questa è la posizione consigliata anche dai medici per fare i clisteri classici;
  • inserisci con calma il doccino, l’area preposta, nel tuo ano;
  • fai entrare il doccino fino in fondo, o fino a dove riesci e ti senti a tuo agio se si tratta delle prime volte;
  • stringi le pareti anali per non far fuoriuscire l’acqua, ma se ti piace di più puoi anche godere di un getto che non ti lasci dentro a lungo il liquido di pulizia;
  • prosegui la pratica per alcuni minuti, finché ti va ma non superare i 5-8 minuti di trattamento;
  • cerca di stringere l’ano e di non far fuoriuscire il liquido, sempre restando accovacciato;
  • ora rilascia il sedere e libera l’acqua di pulizia, questa sarà sporca e potrai ripetete l”operazione finché non sarà più pulita.

Doccia anale con clistere

La doccia anale con clistere è la più diffusa. Si utilizza una classica peretta e si procede come visto nel capitolo sopra, quello dove abbiamo descritto appunto le avrei manovre utili da compiere. Solitamente questo trattamento viene chiamato anche enema ed è usatissimo per preparare il lato b a penetrazioni da mille e una notte. All’unisono è utilizzato da donne e uomini, al di là del loro orientamento sessuale. 

Poi, ovviamente c’è chi si fa i clisteri per guarire la stitichezza, o per effettuare lavaggi consigliati dal medico. Devi comu8nque sapere che in commercio potrai trovare diverse tipologie di clistere, i più sicuri li trovi in farmacia, in para-farmacia o in erboristeria. Mentre, quelli specifici per le pratiche erotiche, anche per il BDSM o il fetish, li trovi pure nei sexy shop fisici o virtuali. 

Ecco alcuni modelli di clistere per doccia anale che puoi trovare in commercio:

  • a peretta riutilizzabile, in questo caso igienizza la meglio lo strumento;
  • a peretta usa e getta, da preferire perché più igienica;
  • dotato di soluzione salina, specifica per stimolare l’intestino in caso di stitichezza.

Come già visto sopra potrai anche fare la doccia anale con l’acqua corrente, ma chiaramente se questa non è pura e ha parecchio cloro e/o calcare non sarò consigliabile del tutto.

Ogni quanto fare la doccia anale?

Ecco, questo te lo sarai sicuramente chiesto anche tu: ogni quanto si può fare la doccia anale? I medici, la maggior parte di loro, non sono favorevoli del tutto a questa operazione. Si tratta di trattamenti invasivi e che sarebbe il caso di fare da un esperto. 

Chiaro è che se il tuo scopo è erotico ovviamente la cosa cambia, ma comunque è bene non esagerare. Esistono anche supposto che promettono di pulire l’area anale e che sono più sicure, molti uomini gay le usano prima dei rapporti e affermano che la sensazione è comunque appagante e sensuale. In generale, che sia una doccia anale pre-rapporto anale, è bene farne non più di due al mese. 

come fare doccia anale

E poi dovrai anche tenere presente che una pressione dell’acqua molto forte, specie se usi la doccetta anale da attaccare al flessibile della doccia, può danneggiare il tuo ano, magari anche facendo fuoriuscire un po’ di sangue. In questo caso ricordati che il preservativo può fare la differenza nel rapporto intimo perché ti proteggerà da eventuali malattie sessualmente trasmissibili.

È pericoloso fare una doccia anale?

Beh, come detto la doccia anale fatta da uno specialista ha una valenza ed è senza dubbio molto sicura, fatta in casa per scopi igienici e/o sessuali dovrai stare attento perché non è del tutto priva di controindicazioni. 

Inoltre è bene non far diventare la doccia anale una consuetudine, cioè falla il minimo indispensabile, come detto i medici suggeriscono non più di due volte al mese. E poi assicurati di utilizzare accessori ad hoc, specifici e mai improvvisati. 

Certo, fare la doccia anale procura molto piacere, ma può pure far proliferare i batteri, certo che sì e può pure essere fonte di malattie sessualmente trasmissibili. Quindi non prestare le tue cannule, i tuoi doccini, a meno che non siano prima igienizzati.

Doccia anale: opinioni

Quali sono le opinioni sulla doccia anale? Certamente chi ama la penetrazione del lato b, e la pratica di sovente, avrà già provato anche la doccia anale. 

Questo sia per stimolare l’area del lato b, sia per garantirsi una pulizia più profonda pre-rapporto. Potrai trovare tante recensioni dei prodotti per doccia anale, come i clisteri e i doccini anali, anche su Amazon, o sui portali di vendita online che lasciano spazio alle opinioni dei clienti proprio sui prodotti venduti. 

Oppure potrai leggere opinioni sulla doccia anche curiosando tra i blog erotici, i portali dedicati al benessere e alle curiosità, oppure a pratiche specifiche sessuali come il pegging, il fetish, il BDSM e similari.

Doccia anale: prezzi

Quali sono i prezzi della doccia anale, o meglio degli accessori che puoi utilizzare per fare da solo questo trattamento sexy, ma anche igienico? 

Online ci sono doccini anali, cannule, perette, enemi dai prezzi più disparati, certo è che se vuoi qualcosa di veramente sicuro è bene acquistare in farmacia, oppure scegliere store online altrettanto di fiducia. Inoltre, scegli prodotti marchiati da brand che conosci, che già hai avuto modo di sentire nominare magari dal tuo stesso farmacista. 

doccia anale emorroidi

E, in generale, diffida da prodotti realizzati in paesi extra europei e diffida pure di strumenti troppo a buon mercato, specie se già dotati di soluzione liquida per la pulizia dell’ano. Se sei alle prime armi cerca di fare pratica con perette medicali vendute in farmacia, utilizza prodotti con poco liquido e cerca di capire se questa pratica ti reca davvero piacere e se fa davvero al caso tuo.

Doccia anale: ma è davvero così erotica?

Abbiamo parlato della doccia anale, esaminato come farla, se si tratta di una pratica pericolosa e abbiamo pure descritto alcuni degli strumenti ideali per farla da sé, a casa. 

Abbiamo anche detto più volte che si tratta di un trattamento che arreca piacere erotico, utilizzato non solo per pulire l’ano, ma anche come tecnica da inserire nel petting, nei preliminari. Ma la doccia anale è davvero una pratica piacevole? 

Leggendo le recensioni nei siti, blog e forum hot pare proprio di sì, a patto che venga eseguita con gli strumenti giusti e con le corrette precauzioni del caso. Pare che soprattutto con la doccetta anale si possa provare notevole piacere, data la stimolazione continua e regolabile del getto dell’acqua. 

L’inizio, dice chi lo ha provato, è il momento migliore, quello di una vera esplosione di piacere intenso, sia per uomini che per donne. Non solo, anche regolando e cambiando di frequente, durante la sessione, la potenza del getto, si ha quasi una sensazione di penetrazione, ma più soft e delicata, capace di stimolare molto l’area anale. 

Chi la pratica spesso dice che al contempo si può farsi fare una fellatio, o un cunnilingus, oppure si possono usare vibratori e altri sex toys per cercare di arrivare in breve tempo all’orgasmo. Ci vorrà poco, veramente, perché la stimolazione della doccia anale è intensa quanto appagante già di per sé, anche per chi è alle prime armi o, meglio, alle prime penetrazioni del lato b. 

Guarda anche le nostre altre guide sulla penetrazione, sul sesso, sui sex toys più utili per attimi a grande tasso erotico e non perderti pure quelle sui lubrificanti e sulla seduzione. Sì, potrai dare alla tua vita erotica una sferzata di novità e dare quel pizzico di pepe in più al tuo rapporto a due, nonché prima di tutto conquistare chi più ti piace, in poche mosse.

sedurre Con Stile

Lascia un commento

Sedurre Con Stile
Sedurre Con Stile

Il blog per chi vuole trovare, sedurre e conquistare la donna o l'uomo dei sogni