Sedurre Con Stile

Cerca
Close this search box.

Pinze Capezzoli: L’Accessorio Sexy per Stimolare la Tua Lei

pinze capezzoli

Le pinze per capezzoli sono state sdoganate ai più dopo l’uscita nelle sale e in Tv del film 50 sfumature di grigio. 

L’omonimo romanzo cult, scritto da E. L. James, ha creato molta curiosità sugli accessori, sui sex toys e in generale sul mondo fetish e BDSm tanto che, appunto, giocattoli come le pinze per capezzoli sono state vendute tantissimo negli ultimi anni, come mai prima d’ora. 

Ma cosa sono esattamente, come funzionano, che sensazioni ti faranno provare e quali modelli potrai trovare in commercio? 

Risponderemo a tute queste tue domande, ma anche ad altri quesiti e curiosità, in questa nostra guida sul tema, dedicata a te e a tutti gli amanti del sesso più autentico. 

Ricorda, le pinze per capezzoli non necessariamente sono strumenti dei praticanti assidui del fetish o del BDSM, ma possono essere sex toys ideali per dare ogni tanto il giusto pepe al tuo rapporto di coppia, ma non solo. Scopri tutto quello che c’è da sapere qui, siamo certi che ti sapremo stupire.

migliori pinze capezzoli

nipple
sucker

5/5

at my
mercy

4/5

the pinch morsetti

pinze capezzoli mysecretcase morsetti
4/5

vibrating nipple clamps

pinze capezzoli mysecretcase vibrating
4/5

Classifica delle migliori  pinze capezzoli online

Di seguito, invece, trovi una classifica delle pinze capezzoli online più utilizzate:

Pinze capezzoli

Le pinze per capezzoli si trovano, oggi, un po’ dappertutto e anche nei giornalini, nei film hot e sui siti specifici non mancano esempi d’utilizzo più o meno trasgressivi e spinti. 

Ma cosa dire, innanzitutto, di questo sex toys? Si tratta in primo luogo di un accessorio amatissimo dagli amanti e praticanti del fetish e del BDSM, di qualsiasi livello. 

L’origine di questo giocattolo erotico certamente è recondita, di chissà quanti anni fa e i modelli moderni sono altrettanto in uso da decenni ormai. 

Ma scopriamo di più…Partiamo dal capezzolo, questo si trova al centro, più o meno, dell’areola mammaria, area di colore contrastante rispetto alò resto della pelle. 

Certo non siamo qui a disquisire su forme, grandezze, peculiarità del capezzolo, ma tutto parte da qui. 

Le pinze per capezzoli infatti non nascono a caso ma hanno particolarità ideali per la stimolazione di questa zona erogena sia maschile che femminile. 

Certo, le donne si pensa siano molto più eccitabili mediante i capezzoli, ma non è così, ci sono infatti uomini, mascolini e virili anche, che adorano questa loro zona erogena iper sensibile.

Curiosità: forse non lo sapevi, ma esiste pure l’orgasmo del capezzolo, detto all’inglese nipplegasm, orgasmo capezzolare. 

Proprio come il godimento anale e vaginale, nonché del pene, esiste pure questa forma di orgasmo e, secondo i più noti sessuologi, è anche molto diffuso e praticato. 

Di sovente il nipplegasm è l’unico mezzo di godimento delle persone miolese, cioè danneggiate a livello del midollo spinale o di quelle paralizzate totalmente o in parte. 

Ma come si raggiunge l’orgasmo capezzolare, il nipplegasm appunto? 

Semplice, lo si raggiunge un po’ come il classico godimento intimo, genitale, è di fatto molto simile a quello clitorideo secondo gli esperti e i praticanti dello stesso. 

Vengono stimolate ed attivate delle specifiche aree del cervello correlate al piacere erotico e viene rilasciata grande quantità di un ormone che fa affluire il sangue ai genitali, l’ossitocina. 

pinze x capezzoli

Ecco anche perché, spesso, chi viene stimolato nell’area dei capezzoli prova uno stimolo sessuale di tipo intimo, oppure avviene proprio una erezione stimolando i soli capezzoli.

Altri modi per stimolare i capezzoli

Sì, ci sono non solo le pinze per capezzoli per stimolare questa area erogena per molti di noi, ma quali sono? 

Vogliamo elencartele così che, se non sei convinto dell’acquisto delle pinze per capezzoli, potrai prima stimolare l’area e capire quanto sia eccezionale l’eccitazione e il godimento che possono provocare. 

Di sovente ci si sofferma sui capezzoli poco tempo, li si tratta velocemente con la lingua o la bocca, magari coi polpastrelli ma fugacemente. 

In realtà è una zona erogena tutta da scoprire, da coccolare e da stimolare a dovere. 

Prova ad esempio come ti suggeriamo e facci sapere com’è andata, siamo sempre molto curiosi.

I capezzoli li puoi semplicemente stimolare con le tue dita e con i polpastrelli in particolare, ma potresti pure utilizzare la lingua, le labbra, i denti, il respiro e sfruttare le sensazioni di caldo-freddo e viceversa.

I capezzoli si possono stimolare anche, e ovviamente, con degli oggetti di uso comune, prova non solo i sex toys come le pinze per capezzoli, ma anche i succhia capezzoli, o il succhia clitoride che funziona allo stesso modo. 

Ci sono anche giocattoli erotici che fanno vibrare l’estremità dei capezzoli, oppure sfrutta piume e piumini o altri oggetti che solleticano l’area, ad esempio un pennello da trucco, uno spazzolino da denti, anche quelli elettrici vengono di sovente usati per la stimolazione erotica, pure del clitoride, lo sapevi già?

Per aumentare la sensibilità dei capezzoli gli esperti di fetish e BDSM suggeriscono di bagnarli, leggermente o copiosamente a seconda del gusto, magari sfrutta delle spugnette da tenere a portata di mano. 

Anche la temperatura poi può incidere notevolmente sul grado di eccitazione locale e generale. 

Prova a bagnare i capezzoli e poi a soffiarci sopra, vedrai che sensazioni hot, è una cosa semplicissima ma che ti darà veramente grandi, grandi soddisfazione anche solo nei preliminari sbrigativi.

Anche tutto ciò che è mangiabile, commestibile per l’esattezza, può servirti per aumentare l’eccitazione. 

Per esempio potresti stuzzicare i capezzoli con del ghiaccio, con una cream spalmabile a temperatura ambiente che poi leccherai minuziosamente al partner, con della panna montata spray, più comoda e per antonomasia sexy da sempre. 

pinze per capezzoli

Ci sono alimenti che da sempre e stuzzicano la fantasia, come anche il cioccolato e perché non usarlo sotto forma di topping

E poi sì, potresti utilizzare lubrificanti aromatizzati, edibili per stuzzicare ancora meglio e in totale sicurezza i tuoi capezzoli. Va bene utilizzare anche lubrificanti a base d’acqua o lubrificanti al silicone

Insomma, scegli quello che più ti stuzzica la fantasia.

Ricorda però che gli alimenti non sono sicuri sempre, per esempio potrebbero irritare le parti sensibili del copro, come le aree genitali. Quindi utilizza tutto con cautela.

E con le dita come stuzzicare/stimolare i capezzoli? Semplice, potrai applicare movimenti circolari, carezze, tutte manovre semplici e che metteranno dapprima a suo agio il partner. 

Magari fai un po’ di pratica da solo e scopri cosa è più bello ed eccitante, almeno per te. 

Molti apprezzano pure la lingua sul capezzoli, oppure amano farsi mordicchiare leggermente e poi, sì, ci sono quelli che prediligono sensazioni più strong e per loro le pinze per capezzoli sono irrinunciabili, il vero arcano del piacere. 

Quindi proseguiamo ad esaminare nel dettaglio tutti i particolari di questo sex toys davvero unico nel suo genere e iper eccitante.

Cosa sono le pinze per capezzoli

Cosa sono le pinze per capezzoli? Si tratta di un sex toys che troverai in vendita in tante varianti, tanti modelli più o meno strong per sensazione, realizzati in svariati materiali, ecc. 

Le pinze vengono anche chiamate mollette per capezzoli, morsetti o clamp, e sono tutti strumenti in grado di stringere il capezzolo con precisione al fine di arrecare una stimolazione che porterà al piacere erotico. 

È chiaro che il piacere arrecato dalla pinzetta per capezzolo passa però da un minimo di dolore, la molletta è una morsa che può essere regolabile o meno, ma che di fatto stringe questa area erogena. 

In generale possiamo dire che la pinzetta provoca un dolore molto simile ad un pizzicotto al capezzolo e di conseguenza ci sarà una diminuzione del flusso sanguigno della stessa area strizzata. 

A questo punto quando verranno tolte le mollette il flusso riprenderà prepotentemente e l’intensità della sensazione goduriosa sarà aumentata e super eccitante, in taluni casi già così si arriva al godimento, all’orgasmo.

A cosa servono le pinze per capezzoli

Le pinze per capezzoli, i morsetti, o le clips, sono tutti sex toys che trovano spazio nelle pratiche soprattutto di tipo BDSM. 

Questi strumenti esistono però anche in versione più soft, simil giocattolo e piacciono appunto ai neofiti o a chi vuole semplicemente mettere solo un po’ di pepe nel rapporto a due. 

Le più classiche pinzette per capezzoli sono utilizzate in coppia e di sovente sono collegate da una catena tipicamente fetish, in acciaio, con dettagli in pelle, insomma in perfetto mood BDSM. 

In generale servono a costringere i capezzoli fermano del flusso sanguigno e provocando un dolore più o meno intenso che porterà ala godimento e in taluni casi anche all’orgasmo. 

Ci sono comunque differenti modelli di pinze per capezzoli e ognuna ha le sue particolarità, per esempio ci sono:

  • pinze per capezzoli con dei pesi da applicare proprio sulle clips per amplificarne il dolore nella morsa e facendo sì che lo stesso capezzolo sia portato verso il basso;
  • pinze per capezzoli realizzate in silicone e che di norma non hanno una morsa troppo strong, sono infatti più morbide e ideali per i neofiti del genere, ma sceglile regolabili per intensità ed evita quelle fisse che di norma sono più audaci, per così dire;
  • mollette per capezzoli regolabili, spesso rivestite in silicone, e che hanno un profilo a dentini, detto a denti di coccodrillo che aumentano la morsa e il dolore e non sono regolabili per intensità. senza rivestimento, che invece sono da evitare.

Le mollette per capezzoli sono un vero classico del fetish e del BDSM, ma anche un sex toys ideale per chi vuole sperimentare il dolore come mezzo erotico di piacere. 

Grazie alla loro morsa si dà vita ad un’area dolorosa ove concentrarsi e poi, una volta allentata la presa, ci sarà il ritorno sanguigno e questo porterà a nuove emozioni. 

pinze sui capezzoli

Le pinze per capezzoli possono anche essere utilizzate ovunque sul corpo e dove ci sia pelle da prendere, da pizzicare.

Pinze vibranti per capezzoli

Sì, esistono anche pinze per capezzoli vibranti, strumenti ideali per dare anche un tocco in più al godimento. 

O meglio, potrai così unire al pizzicorio della morsa anche la vibrazione e le sensazioni saranno maggiorate, vedrai. 

Ovviamente scegli sempre il modello più adatto per il tuo grado di dimestichezza con la pratica e lo stesso vale per il partner. 

I neofiti è meglio scelgano o uno strumento di suzione, con intensità regolabile e che magari abbia anche la vibrazione, o delle pinzette vibranti regolabili nella morsa e nel vibrare.

BDSM pinze capezzoli

Nel BDSM le pinze per capezzoli sono un vero must have. 

Si usano soprattutto per i capezzoli, ma ne esistono di tantissime varianti, anche nate come vere imbragature e che uniscono diversi altri accessori hot. 

Per esempio ci sono con collari, con pesi, con catene che abbracciano e immobilizzano anche più parti del corpo, ecc. 

Insomma ne trovi di tantissime versioni, per farti un’idea basta digitare nei motori di ricerca web pinze per capezzoli e dare un’occhiata.

Pinze capezzoli e clitoride

Esistono anche pinze per capezzoli e per clitoride? Certo che sì. 

Ci sono strumenti di piacere, come questi, ideali anche per stuzzicare il clitoride. 

Ci sono pinze che puoi usare su capezzoli e/o sul clitoride, ma anche mollette per capezzoli con catenella e altre pinze da agganciare dove vuoi, appunto al clitoride in contemporanea. 

Ma come utilizzare in generale le pinze per capezzoli? Ecco qualche dritta pratica, ma spesso è la fantasia del singolo che fa la differenza e ti suggerirai da solo come godere al meglio secondo le tue pulsioni e gusti.

  • Le pinze per capezzoli di norma nel mondo fetish e/o BDSM si lasciano per un tot di minuti strette sui capezzoli stessi, anche per circa 20 minuti consecutivi se piace questa sensazione;
  • in caso di piercing al capezzolo non sempre è consigliata questa pratica, meglio almeno all’inizio levare il piercing e stuzzicare il capezzoli senza gioielli;
  • se ci sono fuoriuscite di sangue o ferite smettere il gioco e medicare con cura, chiedere anche un parere medico eventualmente;
  • è sempre fondamentale utilizzare pinze per capezzoli pulite, disinfettate, igienizzate, asciutte e non rotte.

Pinze capezzoli recensioni

E che dire delle recensioni sulle pinze per capezzoli? Già qui hai capito meglio di cosa si tratta, come funzionano e cosa aspettarti dal loro utilizzo. 

pinze ai capezzoli

Certo, potrai anche leggere sul web opinioni di chi le ha già provate, magari cercando nei forum hot, in quelli fetish e/o BDSM o su blog dedicati all’eros

Chiaramente solo il tuo parere però sarà davvero autorevole e anche quello di chi giocherà con te con questo accessorio, quindi non ti resta magari altro che provarle scegliendo l’accessorio più giusto per te, per voi. 

Come visto c’è l’imbarazzo della scelta sul web e anche nei negozi sexy fisici, ma in generale se non sei convinto, o se cerchi solo un sex toys per dare un mimino di pepe al rapporto allora leggi anche le nostre altre guide sul tema. 

Grazie a queste, che puoi vedere come vere e proprie recensioni, potrai scegliere con sicurezza solo i giocattoli erotici più giusti per vivere il sesso al meglio, in sicurezza e godendo al massimo.

Pinze capezzoli: prezzi

E infine, quali sono i prezzi delle pinze per capezzoli? Ne trovi un po’ di tutti i prezzi, da quelle low-cost che sono più simili a dei giocattoli sexy e che costano meno, a quelle più “professionali”, per così definirle. 

Queste sono prettamente BDSM o fetish, sono realizzate minuziosamente, hanno struttura ben salda in acciaio, magari con dettagli in pelle, ecc. 

L’unico accorgimento è quello di scegliere sex toys sempre di qualità, sicuri e che non abbiano proprio un prezzo del tutto stracciato.

sedurre Con Stile

Lascia un commento

Sedurre Con Stile
Sedurre Con Stile

Il blog per chi vuole trovare, sedurre e conquistare la donna o l'uomo dei sogni